Ingredienti per migliorare la produzione

 

Ingredienti

L'ingrediente fondamentale è l'estratto di malto che può essere secco o liquido. Esistono quelli specifici per la birra, ma è possibile usare estratti di malto da panettiere.


 

Il luppolo serve soprattutto a fornire la componente amara del gusto e anche alcune caratteristiche aromatiche; inoltre svolge anche un'azione conservante.

Esistono diverse varietà di luppolo a seconda del tipo e della provenienza.

Il luppolo lo si può acquistare nei negozi specializzati in forma di fiori secchi, in forma di plugs, in forma di pellets.

L'utilizzo dei pellets è sconsigliato per l'hombrewer in quanto la filtrazione potrebbe risultare alquanto difficile.

Non si consiglia l'utilizzo in quanto non si può stabilire con precisione l'aroma o il potere amaricante, che è specifico per ogni tipo, e quindi il dosaggio.


 

Il lievito deve essere comprato separatamente, secco oppure liquido. In commercio, ai giorni nostri, esistono decine di varietà di lieviti per gli hobbisti.

Preparazione

Se si vogliono produrre 25 litri di birra, si consiglia di scaldare 12-15 litri d'acqua a circa 70° e mettervi in infusione per circa mezz'ora i grani rotti. Con questo procedimento si sciolgono gli zuccheri e si ricavano colori ed aromi che influiscono sulla birra finita. Se è stato usato il Grain Bag si deve estrarre il sacchetto strizzandolo molto bene ed aggiungendo l'estratto.

Quando l'estratto è stato raggiunto lo si porta ad ebollizione. Una volta che l'ebollizione è stata raggiunta, si aggiunge il luppolo per l'amaricazione e si continua a bollire per circa 45°.

A tal punto è possibile aggiungere un'altra piccola quantità di luppolo che bollirà per non più di un quarto d'ora. Il luppolo, quindi, va poi tolto, o tramite filtro, o attraverso l'Hop Bag.

In seguito si fa raffreddare velocemente il mosto, in maniera tale da evitare sia il rischio di eventuali infezioni che per favorire al meglio la separazione delle proteine coagulate, che non devono essere trasferite nel fermentatore.

Si viene a formare, quindi, un fondo di sedimento che può essere filtrato mediante il luppolo ed il filtro se non è stato usato l'Hop Bag; in caso contrario è possibile lasciare nella pentola le ultime due dita di mosto.

Per poter raffreddare, è possibile utilizzare attrezzature apposite oppure immergere il pentolone in abbondante acqua fresca in una vasca. A tal punto si deve diluire con acqua fino a quando non si raggiunge la quantità stabilita. Quando la temperatura raggiunge i 20-25° si effettua la misurazione saccarometrica ed aggiungere il lievito attivato in precedenza.

X

Change language

English English
Italiano Italiano